Carissimi,

in questo difficile momento di tensione internazionale in Europa, noi, studenti del terzo anno di corso della scuola secondaria di primo grado, abbiamo deciso di promuovere un’iniziativa concreta di solidarietà, a sostegno delle popolazioni vittime della guerra, in particolar modo, a favore dei profughi ucraini.

Abbiamo deciso di chiamare questo progetto “In cerchio per la Vita”, perchè l’idea è nata da una condivisione in gruppo tra noi studenti e perchè riteniamo importante focalizzare l’attenzione su ciò concretamente possiamo fare, quindi la difesa e la tutela ed il sostentamento della vita, in questo caso minacciata dalla guerra.

Abbiamo preso contatto con alcune associazioni del territorio, che si occupano della raccolta e della spedizione di generi di prima necessità ai campi profughi che si trovano al confine con l’Ucraina: da questa indagine è emerso un elenco (che riporteremo in rigoroso ordine di importanza) di generi di prima necessità, fondamentali per sostenere i centri di primo soccorso, che accolgono queste popolazioni in fuga:

1.         MEDICINALI

            (antibiotici anti-infiammatori gastro-protettori garze sterili garze con connettivina cerotti di sutura aghi e siringhe cateteri         pinze sterili, cerotti chirurgici, filo sterile)

2.         MATERIALI DI PRIMA NECESSITA’ PER NEONATI

            (pannolini, latte in polvere, omogeneizzati -no vetro- )

3.         DERRATE ALIMENTARI

            (cibo in scatola -no vetro- , caffè, frutta secca, cioccolata) 

Una volta raccolti questi materiali, penseremo direttamente noi alla consegna ai centri di raccolta, collaborando con i volontari allo stoccaggio, all’imballaggio ed alla spedizione.

Vi chiediamo di condividere e sostenere questo nostro progetto, a vantaggio della popolazione ucraina così in difficoltà.